Franciacorta - La nostra storia

La storia di Franciacorta ed il suo nome risalgono, tra le ipotesi più accreditate, al medioevo ed alla Franchae curtes.

In quell’epoca infatti i principali centri della zona erano corti regie che, dopo l’arrivo dei monaci benedettini e cluniacensi, godettero di particolari privilegi (le cosiddette franchigie) quali l’esenzione del pagamento dei dazi, in quanto deputati al controllo delle strade e della bonifica del territorio.

MAPPA camignone 1400

Viene riconosciuto che il nome FRANZACURTA appare per la prima volta negli Statuti del Comune di Brescia del 1277, mentre l’esatta definizione geografica della zona risale al 1429 quando, negli statuti del doge Francesco Foscari, ne vengono descritti i confini, che ancor oggi coincidono con quelli definiti dal Disciplinare di produzione Franciacorta.

La Franciacorta è quindi una rinomata meta eno-gastronomica, arricchita da un circuito di piste ciclabili fra le colline tappezzate di vigneti e piccoli borghi in pietra.

Dalla Franciacorta si possono effettuare in giornata diverse interessanti escursioni:

  • ESCURSIONI D’ARTE - verso molte città lombarde e venete (ad es. Brescia, Bergamo, Cremona, Pavia, Verona, Mantova, Milano)
  • ESCURSIONI ENOGASTRONOMICHE - Tra le cantine più prestigiose di queste terre, organizziamo su richiesta per voi delle visite guidate con degustazione.
  • ESCURSIONI STORICHE - Ad esempio la visita a Capo di Ponte, in Valcamonica, dove scoprirete il più grande parco di incisioni rupestri d’Europa.
  • ESCURSIONI “BAGNATE” - Godere degli effluvi del lago: da Iseo a Garda, poca distanza da entrambi, molte cose da fare in ognuno dei due laghi! Che siate amanti del windsurf.